itenfr

Lucidatura chimica dell'alluminio

Attraverso il processo di lucidatura chimica è possibile livellare la superficie dell’alluminio a livello microscopico; questo livellamento produce una superficie estremamente liscia che appare ai nostri occhi come uno specchio. Tale processo rende la superficie libera da contaminazione e piccoli difetti aumentandone la resistenza alla corrosione.

I prodotti della linea “ALUBRIL” sono soluzioni per la brillantatura dell’alluminio e di numerose leghe di alluminio. Il trattamento con le soluzioni “ALUBRIL” è in grado di conferire un elevato grado di specularità e brillantezza alla superficie dei manufatti trattati. Questi prodotti si utilizzano in vasca ad una temperatura compresa tra 95 e 105 °C. Questo trattamento deve obbligatoriamente essere seguito da una immersione in un prodotto “depatinante“ per rimuovere il film che si deposita sulla superficie.

La suddetta tecnica può essere applicata a svariate leghe di alluminio indipendentemente dalla forma e dalla grandezza.

La lucidatura può essere un processo applicato appena prima dell’anodizzazione. In questo caso l’anodizzazione pur proteggendo il metallo dalla corrosione non altera la finitura superficiale. 


Credits SiS informatica
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente. Infomazioni.    Chiudi X